Conservazione documentazione contabile e fiscale




Vogliamo ricordare, quanto già riportato nei fogli di consegna rilasciati dal nostro Studio al

momento della restituzione della documentazione contabile e fiscale:

· la documentazione contabile, deve essere conservata per 10 anni dalla data dell’ultima registrazione;
· la documentazione fiscale, concernente i redditi, le ritenute, gli oneri, le spese, esposta nei modelli dichiarativi deve essere conservata dal contribuente come riportato nella seguente tabella:

Per fare un esempio, lo scorso 02.01.2018 (il 31.12.2017 era domenica e il 01.01.2018 era festivo) è scaduto il termine per la notifica degli avvisi di accertamento delle imposte dirette e indirette relativi all’anno 2012 nel caso di presentazione nei termini della dichiarazione, relativi all’anno 2011 nel caso di omessa presentazione della dichiarazione. 


Ci preme sottolineare un aspetto molto importante in termini di conservazione quando si è in presenza di spese che danno il diritto alla detrazione fiscale in dieci anni (spese per interventi di ristrutturazione, spese per il risparmio energetico). In presenza di tali spese il termine di conservazione è di 15 anni per le dichiarazioni presentate fino al 2015, di 16 anni per le dichiarazioni presentate dal 2016.


Esempio: il contribuente che ha sostenuto spese per interventi di ristrutturazione nel 2005, ha indicato l’ultima quota di detrazione nel modello UNICO 2015, deve conservare la relativa

documentazione fino al 31 dicembre 2019. Il momento rilevante non è dunque quello in cui ha sostenuto la spesa ma il momento in cui ha usufruito della detrazione, indicando la relativa spesa in dichiarazione.

2 visualizzazioni

Via Emilia Est, 115 - 43123 PARMA  |  P.I. IT01976520344

Dott. Andrea Gemmi iscritto all'Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Parma, sez. A, n. 449

 tel. +39 0521 462 650 -  fax +39 0521 461 160

info@studiogemmi.it 

© 2019, Elf Marketing & Communication - PARMA